IL MEDIOEVO

San Leo

Una roccia imponente, arida che si erge massiccia sulla Valmarecchia. Così si presentava il sito in cui sorge San Leo prima della costruzione del castello. E nessuno probabilmente pensava che in un luogo così remoto e arcigno la mente dell’uomo potesse pensare di costruire un castello e un borgo

 

San Leo, invece, è diventata realtà e su quello sperone di roccia così infido e inospitale è riuscita a costruire la propria storia. Una storia tipicamente medievale, vissuta attorno al castello e agli stretti viottoli del borgo e fatta di intrighi, sotterfugi, dolore e misteri

 

Inutile sottolineare che il mistero più grande di San Leo è legato al conte di Cagliostro, oscuro alchimista dell’età dei Lumi, che nel castello fu rinchiuso dalla chiesa e ivi trovò la morte

 

Oltre al forte rinascimentale, per una visita didattica completa a San Leo vanno segnalati il duomo, la pieve, il convento, i palazzi storici (Mediceo, Nardini e della Rovere) e infine il museo d’arte sacra.

[Leggi tutto…]